La Rosa di Jericho è conosciuta con il nome di “doradilla” ed è una felce della famiglia delle licopodiacee. Appartiene ad una categoria di piante d’origine desertica nota fin dall'antichità come il fiore che rinasce. Dal momento in cui secca, la Rosa sembra priva di vita e si chiude su se stessa formando una curiosa palla vegetale che ad un primo sguardo ha l'aspetto di una pianta morta e secca. Se però viene bagnata con acqua, si trasforma, recupera nuovamente il proprio colore verde e distende i suoi rami in modo da potersi rigenerare e dare così origine a nuove piante. Tutti gli organismi viventi hanno un proprio grado di resilienza alle avversità ambientali ma le capacità di adattamento e di sopravvivenza dimostrate dalla rosa di Jericho riescono a  stupire. Le sue caratteristiche rendono questa pianta simbolo e metafora di resilienza.  

La resilienza in psicologia è la capacità di far fronte in maniera resistente agli eventi traumatici o comunque negativi, e quindi di riorganizzare positivamente e con maggiore forza la propria vita di fronte alle difficoltà. 

  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Google+ Social Icon

 

Studio Rosa di Jericho

Via Costantino Dall'Argine 5, 43123 Parma 

 

studiorosadijericho@gmail.com

3663705892